Dominio del Barilla Blu Team al Piacenza Paracycling

Grandi performance di Alessandro Zanardi, Fabrizio Macchi e Vittorio Podestà, leader della classifica generale

Parma, 29 maggio 2011 Ancora grandi risultati per il Barilla Blu Team nel percorso di qualificazione verso i Giochi Olimpici di Londra. Alessandro Zanardi, Fabrizio Macchi e Vittorio Podestà sono stati protagonisti della terza edizione del Piacenza Paracycling, gara internazionale di paraciclismo svoltasi nel week end nel piacentino. Impegnati sia nelle prove a cronometro che in quelle su strada, i tre atleti hanno vinto la classifica generale di categoria, grazie agli ottimi piazzamenti ottenuti nelle prove individuali. Nella categoria H4 Alessandro Zanardi, con un primo e terzo posto, si è messo alle spalle gli olandesi Jetze Plat e Johan Reekers; nella categoria C2 Fabrizio Macchi con due vittorie ha prevalso nettamente sullo spagnolo Maurice Eckhard Tio e sul ceco Michail Stark mentre nella categoria H2 Vittorio Podestà, che è arrivato terzo nella prova su strada e primo in quella a cronometro, ha avuto la meglio sullo svizzero Lukas Weber e sul connazionale Paolo Cecchetto.

Splendida doppietta, quindi, per Fabrizio Macchi che ha dimostrato di essere in grandissima forma, aggiudicandosi sia la prova su strada che quella a cronometro.
Sono molto soddisfatto! É la seconda volta che vinco nella prova su strada, una specialità a me non molto congeniale e oggi nella cronometro sono andato molto forte: ho tenuto una media di 45 km/h, provando ottime sensazioni. La mia condizione migliora di gara in gara e questo mi dà molta fiducia.

Gioie e dolori, invece, per Alessandro Zanardi. Dopo aver brillantemente vinto la gara su strada di ieri davanti agli olandesi Jetze Plat e Johan Reekers, la prova a cronometro di questa mattina è stata condizionata dalla penalità cronometrica di 38 inflitta dalla giuria sportiva. Dopo aver tagliato il traguardo in testa, Alex si è visto declassare dal primo al terzo posto a causa di una motocicletta che lo avrebbe avvicinato troppo durante la gara, creandogli una scia che lo ha avvantaggiato. Sono stato punito per un errore che, a mio avviso, è solo frutto della mia inesperienza. Non sono stato così lucido da capire che quella moto così vicina mi avrebbe creato tutti questi problemi. Sono contento comunque che, malgrado tutto, la penalità cronometrica e il declassamento non hanno influito sulla classifica generale. Nel mio cammino verso Londra 2012 questi punti sono per me molto importanti.

Rivincita di Vittorio Podestà su Lukas Weber, lo svizzero che due settimane fa a Sydney aveva dominato le prime prove di Coppa del Mondo. comunLa gara su strada non era adatta alle mie caratteristiche, per cui ieri ho preferito aiutare il mio amico e compagno di nazionale Paolo Cecchetto. Abbiamo fatto gioco di squadra, ho tirato per quasi tutta la gara lasciando riposare Paolo, il quale ha poi indovinato la volata finale vincendo davanti allo svizzero e a me. Oggi invece era la mia gara. La cronometro è la mia specialità, sono andato fortissimo, staccando di 8 secondi l’elvetico. Ho tenuto una media di 42 km/h ma la grande soddisfazione è quella di aver vinto la classifica generale.
Dopo questi ottimi risultati l’obiettivo di Londra 2012 appare più vicino per i tre atleti, e Barilla è al loro fianco perché crede nei sogni e nella possibilità di realizzarli con costanza e impegno. Su www.shareyourdream.it è possibile seguire il cammino del Barilla Blu Team verso il sogno olimpico.

About the Author

admin has written 61517 stories on this site.

Copyright © 2021 Social Sport. All rights reserved.
Theme by Fitobochka and ComFi.com Phone Cards Company.
Plugin from the creators of Brindes Personalizados :: More at Pazzani Technologies